giovedì, novembre 10, 2005

Rock teologic

Simpatico siparietto tra Celentano e Battiato durante la puntata di Rock Politic.

Adriano Celentano s'avvicina a Franco Battiato, dopo che questi ha finito di declamare una nichilista "canzungella" sul tema: "polvere sei e polvere ritornerai", e gli dice: "So che tu credi nell'Incarnazione".
"No. Nella Reincarnazione" - puntualizza Battiato.
"E' uguale" - chiude Celentano la querelle teologica.

PS: Molte altre corbellerie "spirituali" ha detto Celentano nel breve dialogo con Battiato ma non sono state scritte in questo post.
Questo post è stato scritto affinche crediate che Celentano è il re degli ignoranti.

3 commenti:

I. ha detto...

Esimio,
non vale la pena perdersi in sofismi: Incarnazione o Reincarnazione, cheste và ppe chelle! ;-D
Ciò di cui dobbiamo essere grati a Celentano, ma prima ancora a Patti Smith, è di averci insegnato che sputare sul palco è rock, ringraziare il pubblico plaudente con un composto cenno del capo è lento. E ora che lo abbiamo appreso, ci sentiamo tutti più tranquilli.
Ossequi retrò

Duca De Gandia ha detto...

Esimia,
saranno sofismi per chi non ne capisce il significato!
La ossequio roccheggiantemente: sputando idealmente sulle tele di Fiandra in possesso di Vostra Signorìa:)

I. ha detto...

Esimio,
pensavo fosse palese la mia totale adesione al pensiero di Vossignoria: "sofismi" in senso ironico, ovviamente! Non mi sarebbe discaro se si volesse riprendere lo sputo :-)
La ossequio, riesumando la roncola di santa romana memoria.