mercoledì, giugno 29, 2005

Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace Tanto tanto tanto

Che stai facendo? Come sai ti stavo aspettando adesso.... come sai non faccio altro da un po'

Che cosa cerchi? Iris tra le tue poesie ho trovato qualcosa che parla di me.

Hai uno scopo? Bisogna dire la verità! nessuno dice la verità ho una gran voglia di vivere desiderare, decidere.

Dove ti trovi? Mi hanno rubato la libertà,
è a pochi metri la libertà
sono innocente è un equivoco,
fatemi uscire da qui, fatemi uscire da qui!
liberatemi, liberatemi le mie mani devono applaudire liberatemi,
liberatemi qui c'è buio non so quando è domani
liberatemi (liberatelo!)
liberatemi (liberatelo!)
LIBERATEMI!!

E come vivi? sono piegato di fronte a questa vita
io sono, sono un prigioniero
e poi non vede, non vede la mia pena
non capisce i miei pensieri
non vede come viviamo non vede che non amiamo.
Signor Capitano dove sono le risposte alle tante lettere spedite
e poi mi dica, mi dica dove siamo e che stiamo ancora aspettando...
non vede come viviamo, non vede cosa facciamo non vede non crede...
Liberatemi, liberatemi
dalla noia e dalla confusione, liberatemi, liberatemi

Di dove sei? Certe volte guardo il mare, questo eterno movimento,
ma due occhi sono pochi per questo immenso
e capisco di esser solo
e passeggio dentro il mondo
ma mi accorgo che due gambe non bastano per girarlo e rigirarlo

Qual è il tuo aspetto? Vorrei pesare come Biagio Antonacci

A cosa pensi? Che differenza c’è… tra amare e farsi male … che differenza c’è?

Qual è il tuo impegno? Dicono che col tempo arriverò a far convivere io e te l’amore

Ed il tuo tempo? Questo sono io
eppure inizio bene ma non so finire
rifaccio cose che dovevano servire a non ricadere
per non pagare più lo stesso errore...

Che risultati hai? Non e' mai stato facile, non e' mai stato subito

Come va il mondo? Angela questo è un mondo di merda... Non per quello che fai! Non per quello che sei...

Che cosa fai? PREGO,
e spunto un no
PREGO, e scelgo un si'
PREGO, dovresti farlo anche tu
Non e' mai stato subito

Quando sei in forma? Vorrei cantare come Biagio Antonacci.
Vorrei vestirmi come Biagio Antonacci.
Firmare autografi alle fan, riempire i palasport
E fare quel che fa Biagio Antonacci

Innamorato? Vorrei convivere con Biagio Antonacci

E lei ti ama? Noi non ci facciamo compagnia

Che dice il cielo? Certe volte guardo il cielo
i suoi misteri e le sue stelle ma sono troppe le mie notti passate senza di te per cercare di ricordare
ma se è vero che ci sei vado in cerca dei tuoi occhi io non ho mai cercato niente e forse niente ho avuto mai

E la chitarra? Se fossi la mia piccola chitarra se mi fai del male ti posso anche scordare
avrei sei corde da suonare un plettro per godere elettrica di notte e classica di giorno ma tutto questo non sei
ma tutto questo non sei peccato, peccato...

Sei felice? Sappi amore mio che un brutto tempo non è sempre un temporale

Hai distrazioni? Solita sera e la solita tribù. Tu che mi dici: stai sempre con i tuoi?

E la salute? Non c’è niente che scorre... senza mai devastare non c’è un cuore che non morirà

Cosa ti piace? Solo Biagio Antonacci.

Tra il dire e il fare? Purtroppo io non sono Biagio Antonacci!


ps: Simone Cristicchi, I'm crazy for you!

3 commenti:

edi ha detto...

favoloso :D

Luciano ha detto...

Sono d'accordo. Bellissimo,
sono tutte bellissime,

a me ha colpito piu' di tutti quel "Che differenza c’è… tra amare e farsi male … che differenza c’è?"
ma è perchè la mia situazione è così...

bravo!

edi ha detto...

il duca ha un dono infinito: anche quando non la penso come lui, sono tentatissima di essere d'accordo. :D