mercoledì, gennaio 11, 2006

VOS ET IPSAM INTERNET BENEDICIMUS

"In secoli passati gli scambi culturali tra giudaismo ed ellenismo, tra mondo romano e mondo germanico e mondo slavo, come anche tra mondo arabo e mondo europeo, hanno fecondato la cultura e favorito le scienze e le civiltà. Così oggi dovrebbe essere di nuovo, ed in maggior misura, essendo di fatto le possibilità di scambio e di reciproca comprensione assai più favorevoli. Per questo ciò che oggi si richiede è, anzitutto, che si tolga ogni ostacolo all’accesso all’informazione a mezzo della stampa e dei moderni mezzi informatici"
BENEDETTO XVI

4 commenti:

Alessio ha detto...

Carissimo,

non so come chiamarlo ma preferisco darle del signore, che è, per definizione, il titolo più grande che ci sia, richiamando nella nostra misura piccola quella grande del Signore nostro.
Detto questo, mi devo complimentare con lei per la "sensibile" e attenta analisi dei suoi post. Si nota davvero che il suo animo è intinto dello Spirito di Sapienza, che le fa cogliere veramente tanta verità. Mi piace il pezzetto di DIO che lei ha nel cuore, mi ha suscitato stupore e meraviglia. Mi dispiace che le problematiche della fede libera in Cristo non sono così seguite dai bloggher come meriterebbero. Io intanto le dico grazie e la inserisco tra i miei post preferiti... poi la invito anche a trovarmi...

Un abbraccio fraterno e la preghiera a DIO affinché le conceda la sua carezza paterna.

Alessio

Duca De Gandia ha detto...

Alessio,
non sai come chiamarmi? Non "Carissimo":)
"Detto questo" son certo non ti stupirai dell'incipit dato che argutamente metti "sensibile" tra virgolette riferendolo alla mia altezza ducale che, invero, è assi lungi dal meritare le tue affabili lodi.
Causa forza maggiore ultimamente la "signoria" sui miei post si è ridotta, ahimè, ad un (quanto vuoi)"sapiente" copia-incolla.
Invero il web italico è ben affollato di blogger cattolici che molto più sapientemente di me e vieppiù stupiscono e maravigliano per la saggezza e la puntualità con cui trattano lo Spirito... e la carne!

"Obligado" per tanta, inusitata, tua cortesia!
Anch'io protesto d'esser sensibile alle carezze:) massimamente a quelle teandriche!!

edi ha detto...

duque, ma ciao. Un salutino. Sono stata attratta dal titolo del post. :)

Duca De Gandia ha detto...

Gentilissima Edi,
ci sono cose per una messinese... che noi umani non potremmo nemmeno immaginare:D
Baciamo le mani.