martedì, agosto 09, 2005

Der Papst "Cciofane"



Accogliendo le suppliche di numerosi Pastori, il Sommo Pontefice ha disposto speciali indulgenze in occasione della XX Giornata Mondiale della Gioventù. La Penitenzieria Apostolica ha provveduto mediante il presente Decreto:

Ora nessuno potrà permettersi di sostenere che il Bavarian Papst, “Ccioiosamente” regnante, usi poca indulgenza nei confronti dei giovani!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

"Tutti sappiamo quanto il matrimonio e la famiglia siano minacciati da una parte mediante lo svuotamento della loro indissolubilità a opera di forme sempre più facili di divorzio, dall'altra attraverso un nuovo comportamento che si va diffondendo sempre più, la convivenza di uomo e donna senza la forma giuridica del matrimonio. In vistoso contrasto con tutto ciò vi è la richiesta di comunione di vita di omosessuali, che ora paradossalmente richiedono una forma giuridica, la quale più o meno deve venir equiparata al matrimonio. Con questa tendenza si esce fuori dal complesso della storia morale dell'umanità che, nonostante ogni diversità di forme giuridiche del matrimonio, sapeva tuttavia sempre che questo, secondo la sua essenza, è la particolare comunione di uomo e donna che si apre ai figli e così alla famiglia. Qui non si tratta di discriminazione, bensì della questione di cos'è la persona umana in quanto uomo e donna e di come l'essere insieme di uomo e donna può ricevere una forma giuridica. Se da una parte il loro stare insieme si distacca sempre più da forme giuridiche, se dall'altra l'unione omosessuale viene vista sempre più come dello stesso rango del matrimonio, siamo allora davanti a una dissoluzione dell'immagine dell'uomo, le cui conseguenze possono solo essere estremamente gravi".
(J.Ratzinger, Lectio magistralis su "Le radici spirituali dell'Europa", 13 maggio 2004).

Non so se sia sufficiente la preghiera per spingere i giovani a dare un assetto umano alla famiglia che formeranno, ma credo che in tempi di relativismo imperante, una voce forte e chiara come quella di Ratzinger possa scuotere positivamente gli animi. Forse non aveva tutti i torti, quando diceva che la Chiesa non stava andando nella direzione "ciusta": un trasformismo ad ogni costo, per essere al passo coi tempi, rinnegando quelli che sono i valori essenziali, non porta a nessuna conversione, anzi: genera solo confusione e assenza di riferimenti validi.
I.

Duca De Gandia ha detto...

Che tu sia "BENEDETTA"!!!;-)