mercoledì, agosto 31, 2005

"ragazzo universitario"

Ovvero:
"Vorrei essere linkato come Biagio Antonacci!"

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Esimio,
invero è stato uno dei post migliori che Vostra Grazia abbia donato al mondo. Posso solo complimentarmi tardivamente, chiedendo venia per non averlo fatto prima. :-)
Ossequi
I.

Duca De Gandia ha detto...

Esimia,
da ogni vostra venia noi suggiamo nuova linfa!:)

Luciano ha detto...

Ovviamente da Vecchio Trombone qual è, il tuo cantore preso-per-il-culo non ha neanche un blog. Ne ero certo. :)

Già me lo sento "Un blog pazzo di lei? Tutte gnocche che scrivono e si agitano??"

"No, venga sig. Antonacci, ecco beva questo, le farà bene. Mi raccomando tutto d'un fiato, eh!"
:-)

Anonimo ha detto...

Egregio,
"Vecchio Trombone" non si può dire, per ragioni di onestà intellettuale.
"Preso-per-il culo" non si può dire, per ragioni di etica illocutiva.
"Gnocche" non si può dire, per ragioni di ordine sindacale.
Chiedo ufficialmente all'Esimio Duca di procedere alla cancellazione del post, o la mia salute mentale ne verrà gravemente intaccata, essendo io una fervente estimatrice del Biagio nazionale. :-D
I.

Anonimo ha detto...

PS: ad colorandum :-)
http://www.antonacci.it/php/index.php?name=PNphpBB2
I.

Duca De Gandia ha detto...

Esimia!
Che magno gaudio mi date proclamando apertamente il vostro discepolato antonacciano!
Spero di aver quanto prima l'occasione di sottoporvi la mia personale "Dottrina Antonacci" :-)

Luciano ha detto...

Ma siete fatti l'uno per l'altro :)

Vado a controbattere, certo della pena che mi darete entrambi sulla questione :)

"Vecchio" è vecchio, ha 40 anni

"Trombone" ehm...ci siamo capiti tra romani e toscani non credo ci si debba spiegare su queste cose:))

"preso-per-il-culo" da Cristicchi, intendevo ovviamente. Chiedere all'interessato, che nell'intervista apposita dichiara che effettivamente, si dovrebbe pensare, che...beh si...anche se...Chiaro che non può dire apertamente che lo sta prendendo in giro. Ma la canzone ha quello stile un po' ironico...come dire...

"Gnocche" è tipicamente ideale, quando si vuol far capire che le donne, nella immaginifica atmosfera antonacciana, hanno una collocazione metafisica ben precisa: più fisica, che meta. :)

Non chiedo di meglio che la cancellazione del commento! In tal caso, infatti, sarà mio piacere riscontrare come i seguaci del detto Antonacci siano anche persone dotate di scarso humour! :)))

Luciano ha detto...

PS. Quello che ha segnalato, Esimia, non è un blog ma il forum del sito.

Il che non lo rende meno interessante --intendo dire, alla setta degli adepti, ma si tratta di strumento telematico in cui l'interazione del soggetto prestante è nulla.

Nel blog, invece, in teoria, dovrebbe essere l'autore ad esprimere opinioni. Questo, Antonacci non lo fa.

Intendo dire, di esprimerle su un blog. :)

Certo che ad una toscana posso capire piaccia B.A. ma a lei, caro Duca, che delusione..... :))

Anonimo ha detto...

Egregio, mi duole constatare sempre più la sua lenta ma inesorabile deriva... Non ha colto l'ironia delle mie parole? Richieda delucidazioni al Duca! ;-) In ogni caso, supplico vostra egregia signoria di non mutare le mie origini senza darmene preavviso: essendo orgogliosamente sarda e intendendo rimanerlo, potrei definirmi -in limine- "toscana" d'adozione, ma non più di quanto l'Esimio Duca possa considerarsi "romano"! :-)
I.

Anonimo ha detto...

Esimio, spero di farle cosa grata informandola che il sublime cantore terrà un concerto a Firenze il 31 ottobre prossimo. Potrebbe essere l'occasione propizia per risciacquare i panni in Arno. Non mancherebbero attività di rilievo per l'Egregio Camerlengo, che potrebbe sbranare un quarto di chianina in una tipica osteria fiorentina, o passeggiare nel giardino di Boboli in cerca di serenità. :-D
I.

Luciano ha detto...

Ma, Vossignoria, ella mi delude alquanto e vieppiu'. sigh.sigh, eppur mi sembrava chiaro io avessi continuato senza ferire lo sprito originario dell'ironia feroce. :! :)

Orbene, destino di non esser compreso appieno sembra appartenermi, saran forse le argomentazioni che porto? Ai POSTeri l'ardua sentenza!!!

Sulla sua origine, porgo invero le mie più umili e sentite scuse, in quanto ignoravo che non terra toscana bensì sarda fosse onorata di averla nei natali!

Ricoperto il mio capo di cenere, avverto peraltro un ulteriore moto di incredulità, viste le sue origini quindi, nella nota faccenda del Vostro. :-))

Ah, e per l'invito, la ringrazio alquanto del cortese pensiero! Invero, al quarto di chianina preferirei un intero di bucatini all'amatriciana ascoltando qualcosa dei Castelli romani! Non sia mai che il riverbero della musica del Vostro possa mandarmi di traverso la piacevole cucina di cui ho favolosi ricordi. ;-))